Terra, vigna, cantina, bottiglia.

UVA SAPIENS agisce su questi quattro fattori.

È ciò che sappiamo fare e che ci piace fare bene: azioni concrete per raggiungere gli obiettivi stabiliti insieme ai nostri partner.

Un concetto semplice.

La complessità sta nel trovare ogni volta il modo migliore per arrivarci. Questo è il nostro impegno, e la sfida che raccogliamo ogni giorno.

Il team Uva Sapiens

ROBERTO MERLO
ROBERTO MERLO
ROBERTO MERLO
SVILUPPO VITICOLO

Laureato in Viticoltura ed Enologia a Udine.
Esperienze professionali in Italia, Francia, Spagna, Austria, Romania, Nuova Zelanda, California.
Una gestione accorta del vigneto ottimizza l’impiego di risorse umane ed economiche ed è la base per una viticoltura sostenibile e sana, per l’ambiente e per l’azienda. Perché la qualità di un vino comincia in vigna.
roberto@uvasapiens.com

LEONE BRAGGIO
LEONE BRAGGIO
LEONE BRAGGIO
SVILUPPO VITICOLO

Laureato in Scienze Agrarie a Padova.
Esperienze professionali in Italia, Romania, Stati Uniti, Croazia.
Osservare, e “ascoltare”, con attenzione; stagione dopo stagione. Così si arriva a conoscere a fondo la terra, e ancor più la vigna. E conoscere insegna a comprendere come agire nella maniera migliore e più rispettosa della natura e del suo equilibrio.

 


 

 

UMBERTO MARCHIORI
UMBERTO MARCHIORI
UMBERTO MARCHIORI
SVILUPPO VITIVINICOLO

Laureato in Viticoltura ed Enologia e Dottorato di ricerca in Scienze degli Alimenti a Udine.
Esperienze professionali in Italia, Francia, Romania, Nuova Zelanda. Il percorso di qualità di un vino inizia in vigna e continua in cantina. Ogni singolo passo richiede capacità di osservazione e analisi, valutazione di rischi e opportunità, creatività nell’elaborare soluzioni e coraggio nell’effettuare le scelte necessarie.

MATTIA FILIPPI
MATTIA FILIPPI
MATTIA FILIPPI
SVILUPPO ENOLOGICO

Laureato in Viticoltura ed Enologia a Udine.
Esperienze professionali in Italia, Cile, California, Australia, Romania. Razionalizzare è semplificare. Semplificare è comunicare in maniera migliore. Le potenzialità di ogni vigneto, ogni azienda, ogni vino, vanno riconosciute, fatte emergere e comunicate, perché il mercato possa comprendere e dare il giusto valore al percorso di qualità compiuto.